FS NEWS >

Messina-Siracusa


Sono stati programmati una serie di interventi finalizzati all'aumento dei volumi di traffico ed alla velocizzazione della linea (con una considerevole riduzione dei tempi di percorrenza), al miglioramento del grado di prestazione della linea e di regolarità e sicurezza dell’esercizio ferroviario, all’eliminazione dei passaggi a livello ed infine alla riduzione dei tempi di percorrenza del collegamento regionale.

Progetti principali

Raddoppio tratta Catania Ognina-Catania Centrale
Il progetto prevede il raddoppio del tratto di linea da Catania C.le – Catania Ognina per un’estesa di circa 2.6 km, di cui circa 1.4 km in galleria. La nuova galleria a semplice binario (binario dispari di progetto) è stata attivata nel dicembre 2010. L’intervento in corso riguarda il completamento del raddoppio mediante l’attrezzaggio tecnologico dei due binari nonché le opere civili connesse alla realizzazione delle 3 nuove fermate metropolitane, denominate Ognina, Picanello ed Europa.
Tra le principali opere vi sono:
- opere civili per l’adeguamento della galleria binario pari e delle fermate Ognina, Picanello ed Europa. La fermata di Picanello è in sotterraneo;
- nuove viabilità ed un parcheggio a servizio della fermata Ognina;
- attrezzaggio tecnologico, comprendente le opere di armamento tra le stazioni di Catania C.le e Catania Ognina, di trazione elettrica con l’inserimento del sistema MAT (messa a terra automatico), l’adeguamento della Cabina T.E. di Catania Centrale, degli impianti di segnalamento relativi all’adeguamento degli ACEI di Catania C.le e Cannizzaro e la realizzazione del blocco di linea (b.a.b.) tra le due stazioni;
- impianti antincendio nella fermata di Picanello in sotterraneo;
sistemi di telecomunicazione e radiopropagazione – GSM-R e GSM-P;
- integrazione del sistema SCMT esistente.
L'attivazione del raddoppio è avvenuta il 22 Luglio 2017. Rimangono da completare alcuni interventi tecnologici propedeutici all’attivazione della fermata sotterranea di Picanello.
Velocizzazione tratta Catania-Siracusa (tratta Bicocca-Augusta)
L’intervento ha inizio al km 233+634, nell’ambito della stazione di Bicocca, e termina al km 280+000, prima dell’impianto di Augusta. L’estesa della tratta è di 46,4 km. Il progetto prevede principalmente l’adeguamento delle curve attuali mediante modeste variazioni della sopraelevazione e dei raccordi di transizione e la realizzazione di sette nuove varianti di tracciato. Gli interventi all’armamento ferroviario si riferiscono alla velocizzazione degli itinerari deviati a 60 km/h, alla modifica delle stazioni di Lentini Diramazione e di Lentini e ai Posti Movimento di Agnone e Brucoli.
I lavori sono stati avviati a novembre 2015 e l'ultimazione è prevista nel marzo 2018.