Linea Adriatica Pescara-Bari

Completata con successo l’attivazione della prima fase del raddoppio a nord di Ortona.

Sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018 è passato il primo treno sul nuovo binario della linea nel tratto a nord del comune di Ortona.

Il completamento del raddoppio sarà possibile non appena RFI avrà completato gli interventi di manutenzione programmati sulla galleria storica, dove è stato sospeso l’esercizio ferroviario contestualmente alla attivazione del nuovo binario.

Il traguardo raggiunto comporta tuttavia da subito un enorme beneficio per il sistema trasportistico nazionale, in quanto consentirà anche sulla linea Adriatica il transito dei convogli merci a sagoma pc80.

L’intervento ha visto la realizzazione della nuova “galleria dei Frentani”, opera che si sviluppa per circa 405 metri a nord della stazione di Ortona, nel versante costiero sottostante il terrazzo su cui si trova il Castello Aragonese del XV secolo, e l’attrezzaggio tecnologico della nuova linea.

Le particolari condizioni del versante, sede di numerosi fenomeni franosi, hanno reso estremamente lunga e difficile la sua stabilizzazione, indispensabile per completare lo scavo della nuova galleria e tenere in sicurezza l’esercizio ferroviario su quella esistente.

Italferr, che nel tempo si è occupata non solo della progettazione esecutiva, ma anche della Direzione Lavori dell’opera, vive oggi un momento di grande soddisfazione espresso chiaramente da coloro che hanno lavorato per raggiungere questo importante obiettivo.

 

 

Condividi:
Condividi su Linkedin