Viadotto Polcevera: affidato a Italferr lo sviluppo della progettazione esecutiva

Idea architettonica elaborata dallo studio Renzo Piano.

 

È stato affidato a Italferr lo sviluppo della progettazione esecutiva della ricostruzione del viadotto “Polcevera” di Genova.

La progettazione della società del Gruppo FS Italiane sarà basata sull’idea architettonica elaborata dallo studio Renzo Piano.

La Società inizierà a lavorare nell’immediato alla progettazione esecutiva del nuovo ponte, in modo da rispettare il cronoprogramma e terminare il completamento strutturale dell’opera entro la fine del 2019, così come è stato definito dalle imprese aggiudicatarie, Salini Impregilo e Fincantieri, che hanno individuato Italferr come progettista incaricato.

L’assegnazione è avvenuta attraverso il Decreto emesso dal Commissario straordinario per la ricostruzione del viadotto “Polcevera” di Genova Marco Bucci, a seguito di indagine di mercato e conseguente procedura negoziata; la struttura commissariale ha valutato positivamente la proposta di ricostruzione presentata da Salini Impregilo e Fincantieri con il contributo tecnico di Italferr.

Le attività per la ricostruzione del viadotto “Polcevera” seguono quelle già svolte e quelle in corso d’opera da parte di Italferr in tutto il mondo. Fra queste, si segnalano in Italia il Ponte strallato sul fiume Po sulla linea AV Milano-Bologna, il Ponte metallico della linea Bologna-Venezia che scavalca l’autostrada A14. A livello internazionale, in India l’Anji Khad Bridge, ponte lungo 750 metri, in Serbia a Novi Sad il Ponte di Zezely sul fiume Danubio e in Siria il Ponte per la linea ferroviaria al Tabeje-al Bookamal sul fiume Eufrate.

Progetti di grossa complessità infrastrutturale che hanno permesso a Italferr di consolidare il proprio know-how ingegneristico e di competere con le più importanti società di progettazione, rappresentando l’eccellenza italiana nel mondo.

Condividi:
Condividi su Linkedin