Riapre in anticipo la Linea Succursale che attraversa Bivio Fegino

Attivato prima dei tempi previsti il tratto della linea Genova-Milano.

Il 27 agosto con il passaggio del primo treno, alle ore 5:10 del mattino, è stata attivata la 1^ Macrofase di Bivio Fegino consistente nella modifica del tracciato di un tratto di circa 1 km della linea Succursale dei Giovi. Italferr è presente con il ruolo di Direzione Lavori.

Le attività, programmate a partire dal 3 agosto con l’obiettivo di attivare il nuovo tracciato entro il 3 settembre, sono state riorganizzate e ripianificate a seguito del collasso del viadotto “Morandi” che ha coinvolto anche la linea Storica Genova-Milano, interrompendone l’esercizio con pesantissimi impatti sulla circolazione ferroviaria, garantita solo su singolo binario.

La riattivazione anticipata di Bivio Fegino ha reso pertanto disponibili altri due binari per i collegamenti tra Genova e Milano: “un importante risultato raggiunto grazie al sacrifico, l’impegno e l’alta professionalità messe in campo da Italferr” - ha affermato il Direttore Gestione Commesse, Gilberto Cardola, che ha così concluso - “quando è chiamata a coordinare operazioni delicate, improvvise e decisive al servizio del Paese, la nostra Società reagisce sempre con prontezza”.

L’area di Bivio Fegino rappresenta uno dei punti di connessione tra la linea esistente Succursale dei Giovi, che garantisce i collegamenti tra Genova e le direttrici Tortona/Milano e Alessandria/Torino,  e la nuova Tratta AV/AC Terzo Valico dei Giovi.

L’intervento ferroviario, previsto in quattro Macrofasi attuative a partire dal 2018 e fino al 2021, riguarda interventi sulle opere civili, sull’armamento, oltre che sugli impianti tecnologici permettendo il riassetto dell’area, finalizzato all’interconnessione lato sud della Tratta AV/AC con la linea attuale Succursale dei Giovi.

Condividi:
Condividi su Linkedin