Giornata mondiale della Terra 2021

Italferr in prima linea con il Gruppo FS Italiane per infrastrutture sempre più “green”

Italferr, nello scenario globale particolarmente bisognoso di strategie capaci di garantire una crescita sostenibile, ha compiuto negli anni un percorso importante nell’individuazione di soluzioni efficaci per tradurre concretamente i principi di sostenibilità nella realizzazione di opere infrastrutturali e per promuovere strategie innovative nel settore delle costruzioni. Ne sono un esempio i nuovi sistemi di rigenerazione e riuso delle materie prime adottati nei cantieri della nuova linea ferroviaria Napoli-Bari e del Ponte San Giorgio a Genova.

Italferr, inoltre, ha tracciato un’evoluzione importante per calcolare l’impronta climatica delle opere infrastrutturali, indispensabile per promuovere la riduzione dell’emissioni di gas a effetto serra. Questa metodologia si arricchisce oggi con il nuovo strumento del tariffario della CO2: un inventario delle emissioni CO2, correlate a materiali, trasporti e lavorazioni, prodotte in fase di costruzione delle opere.

Una nuova ingegneria della “Sostenibilità”, che interpreta ciascun progetto come un’opportunità per valorizzare il territorio e il paesaggio, ridefinendo un nuovo ruolo delle infrastrutture come componenti attive per la salvaguardia della “nostra” Terra.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin