Napoli Afragola


Progetto Zaha Hadid

La nuova stazione di Napoli Afragola, porta” partenopea dell’AV, rappresenta il primo contratto di lavori affidato direttamente da Italferr. Sorgerà 3 km a nord di Napoli, nel comune di Afragola e costituirà un'occasione di riqualificazione territoriale di tutta l'area dell’interland napoletano. Sarà integrata con le principali direttrici stradali e con le linee ferroviarie regionali, su cui sorgeranno nuove fermate. L’edificio occuperà un’area di 20mila metri quadrati all’interno dei quali è prevista la realizzazione di un parco naturalistico, tecnologico e di servizi. 

Il progetto si connota come segno architettonico di forte identità per tutto il territorio. La stazione è concepita come un ponte che, vitalizzato dalle funzioni commerciali, segna un percorso entro un volume di calcestruzzo e vetro che assicura la connessione del tessuto urbano scavalcando la ferrovia. Il 6 giugno 2017 è stata terminata la prima fase dei lavori e la stazione è attualmente utilizzabile dai viaggiatori; il completamento delle opere funzionali per i servizi commerciali avverrà, per fasi, negli anni successivi.

Le Stazioni AV

Testimoniano l’avvio della stagione della grande architettura ferroviaria, configurandosi come veri e propri  epicentri di trasformazione urbana e catalizzatori di investimenti.

Stazioni e Poli Intermodali internazionali

Interpretano in chiave contemporanea la cultura dei luoghi e le suggestioni offerte dai territori attraversati, per ricavarne un moderno repertorio di forme e un vocabolario architettonico in continuo arricchimento.