Nuovo Terminal del Trasporto Pubblico di Tirana


Albania

Italferr, in consorzio con partner locali, nel 2012 si è aggiudicata l'incarico di progettazione del Nuovo Terminal di Trasporto Pubblico della città di Tirana che diventerà il capolinea di tutte le linee bus extraurbane e internazionali per l'interscambio con i bus urbani, i taxi e la futura linea tram-treno. Il progetto ha perseguito alcuni obiettivi: la riconoscibilità a scala urbana, l'integrazione con le trame del tessuto insediativo esistente e futuro, la sostenibilità e la separazione dei percorsi veicolari e pedonali.  E' stata quindi adottata un'organizzazione a rete, lungo la quale si dispongono gli edifici che, sollevandosi da terra su pilotis, lasciano libero il piazzale degli autobus e accolgono i viaggiatori all'interno di ampie gallerie vetrate.

Uno degli edifici del terminal segna un nuovo asse di attraversamento cittadino e consente lo scavalco delle ferrovia. Ampi filtri di verde lungo i confini del lotto mitigano il rumore e le polveri affinchè il terminal si inserisca nel contesto minimizzando gli impatti, per divenire elemento qualificante della città. Infatti, il terminal è interpretato sia come moderno nodo del sistema di mobilità sia come polarità urbana: una fase opzionale, differita nel tempo, arricchirà l'offerta dei servizi includendo un centro commerciale, un parcheggio multipiano, una torre contenente uffici e un hotel. La torre rappresenta il landmark dell'intervento: disposta lungo la viabilità principale, indicherà l'ingresso al nuovo Terminal.

Le Stazioni AV

Testimoniano l’avvio della stagione della grande architettura ferroviaria, configurandosi come veri e propri  epicentri di trasformazione urbana e catalizzatori di investimenti.

Stazioni e Poli Intermodali internazionali

Interpretano in chiave contemporanea la cultura dei luoghi e le suggestioni offerte dai territori attraversati, per ricavarne un moderno repertorio di forme e un vocabolario architettonico in continuo arricchimento.