Reggio Emilia Mediopadana


Progetto Santiago Calatrava

E' l’unica Stazione di linea dell’Alta Velocità Milano-Bologna ed è localizzata a circa 4 km dal centro di Reggio Emilia. La nuova struttura ferroviaria, parallela all'autostrada A1, la più trafficata d’Italia, è una delle opere architettoniche più ammirate d'Europa. Lunga 483 m, pesante 14.000 t, strutturata in acciaio bianco, calcestruzzo e vetro, rappresenta oggi l'elemento identificativo della città. La localizzazione strategica ne enfatizza il ruolo di “stazione porta” nell'ambito della vasta area padana, fondamentale per il sistema della mobilità regionale, nazionale ed internazionale. 

L'opera, progettata dall’architetto Santiago Calatrava e realizzata da Rete Ferroviaria Italiana che ne ha affidato la Direzione Lavori ad Italferr, autore anche dei 3 ponti di scavalcamento dell'autostrada A1, si sviluppa su due livelli lungo il viadotto esistente, inglobando al piano superiore i binari della linea AV, le banchine e le risalite che conducono all'ingresso posto al piano terra, con gli spazi riservati ai servizi commerciali. Con il nuovo Terminal, si avranno tempi di percorrenza molto ridotti: 43 minuti per Milano, 22 per Bologna e 2 ore e 17 per Roma.

Documenti

Le Stazioni AV

Testimoniano l’avvio della stagione della grande architettura ferroviaria, configurandosi come veri e propri  epicentri di trasformazione urbana e catalizzatori di investimenti.

Stazioni e Poli Intermodali internazionali

Interpretano in chiave contemporanea la cultura dei luoghi e le suggestioni offerte dai territori attraversati, per ricavarne un moderno repertorio di forme e un vocabolario architettonico in continuo arricchimento.

Condividi:
Condividi su Google Plus