Decreto BIM

In Italferr, l’ing. Pietro Baratono, Presidente della Commissione che si è occupata di predisporre il testo.

L’AD e Direttore Generale Carlo Carganico, ha ospitato nella sede Italferr di Roma, l’Ing. Pietro Baratono, Provveditore alle Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia Romagna, e il suo staff per illustrare i principi e i criteri che hanno guidato la stesura del Decreto Ministeriale n. 560 del 2017, c.d. “Decreto Baratono”, e per evidenziare gli impatti che la norma avrà su realtà simili alla nostra.

Per Italferr è "un’occasione davvero utile e di straordinario interesse avere ospite l’ing. Pietro Baratono, tra i massimi esperti sul tema BIM”, ha evidenziato l'AD Carlo Carganico che ha così proseguto: "questo ci consente di approfondire argomenti di grande rilevanza, valorizzando ancor di più l’innovativa tecnologia BIM, che rappresenta una leva strategica non solo per la nostra Azienda e per il Gruppo FS, ma anche per l’intero Sistema Paese”. Conclude infine con queste parole: “Il BIM rappresenta per Italferr una sfida importante, una rivoluzione digitale che coinvolge l’intero processo dalla progettazione alla costruzione, fino alla manutenzione e dismissione dell’opera”.

L’approfondimento del c.d. “Decreto Baratono”, le tempistiche sull’adozione della metodologia BIM per le stazioni appaltanti,  gli scenari futuri che si apriranno e i benefici, le opportunità di efficientamento che il BIM permette a tutti i livelli e a tutti gli stakeholder coinvolti, questi i temi centrali dell’incontro.

E’ stata inoltre colta l’occasione di presentare i risultati raggiunti in questi anni da Italferr, entrando operativamente nei modelli dei progetti pilota apripista nella sperimentazione in Società e le attività  attualmente in corso e quelle previste. Il Provveditore alle Opere Pubbliche si è complimentato per gli ottimi risultati raggiunti nell’ambito di questa metodologia dall'Azienda, che ha saputo agevolare il passaggio da un modello tradizionale di gestione degli asset infrastrutturali ad uno BIM «oriented».

Condividi:
Condividi su Google Plus