Italferr: visita delegazione turca in Italia

Incontri tecnici con rappresentanti dell’AYGM (Ministry of Transport, Maritime Affairs and Communications) nell’ambito del progetto Eurasia Tunnel.

Dal 18 al 22 luglio, Italferr ha accolto una delegazione della Direzione Generale degli Investimenti Infrastrutturali del Ministero dei Trasporti turco guidata dal Vice Direttore per la Regione di Instabul, Mr. Mustafa Levent Acet, per discutere di possibili sinergie comuni nell’ambito della gestione dell’Eurasia Tunnel, l’autostrada sotto il Bosforo progettata per collegare la sponda asiatica con quella europea della città.

L’opera, inaugurata il 20 dicembre 2016, ha rappresentato un successo internazionale per la nostra Società che, in Joint venture con la società turca Altinok, ha seguito in qualità di Employer Representative, la Supervisione Lavori durante le fasi di sviluppo della progettazione di dettaglio, esecuzione, collaudo e messa in servizio dell'intero progetto.

Ad accompagnare gli ospiti l’Area Manager Medio Oriente e Asia Centrale, Egidio Bianchini e il Responsabile Contract Management, Paolo Valenza che insieme alla collega di Relazioni Istituzionali, Antonella Antinori hanno organizzato una serie di visite tecniche nell’ambito del settore stradale e ferroviario: la Sala Controllo Traffico Autostradale di Firenze, un cantiere della Bologna-Firenze sulla variante di Valico Tunnel S. Lucia, il PCS di Roma Termini nonché la Sala Situazioni ANAS.

A conclusione delle visite, la delegazione ha dimostrato particolare interesse per le diverse tematiche trattate durante gli incontri, con richieste di approfondimenti sulle principali attività svolte, rafforzando ulteriormente il rapporto di fiducia con la nostra Società.

Una partnership che mira a sviluppare sinergie progettuali sul mercato turco e a promuovere attività integrate finalizzate a cogliere nuove opportunità commerciali in altri settori delle infrastrutture di trasporto come quello delle strade e autostrade, delle metropolitane e delle grandi opere, consolidando ancor di più la presenza di Italferr sul territorio asiatico. 

Condividi:
Condividi su Google Plus