L’AD di Italferr insieme al management di FS Italiane incontra le nuove leve della diplomazia italiana

Seminario sul ruolo della diplomazia economica nel business estero organizzato dal Ministero degli Affari Esteri e da Formazione FS Italiane.


Cinquantasei giovani segretari di legazione del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale hanno incontrato il 19 dicembre a Roma, nella sede di Villa Patrizi, i responsabili dello sviluppo delle attività internazionali di Ferrovie dello Stato Italiane per approfondire i vari aspetti del settore: dal ruolo delle infrastrutture nell’evoluzione del mercato ferroviario mondiale al contesto normativo delle ferrovie in Europa; dalla penetrazione dell’impresa FS Italiane sulla scena mondiale al nuovo Piano Industriale 2017-2026 che traccia le strategie per il Gruppo nei prossimi dieci anni; ai successi all’estero di Italferr, società d’ingegneria di FS Italiane.

Dopo il saluto di Mauro Ghilardi, direttore Risorse Umane e Organizzazione FS, i lavori sono stati aperti da Giovanni Rocca, responsabile della promozione delle attività internazionali del Gruppo FS, con un focus sull’importanza del sistema infrastrutturale delle ferrovie italiane, altamente tecnologico ed innovativo, per i mercati esteri. Maria Rosaria Costa e Ilaria De Dominicis hanno fatto il punto, rispettivamente, sulle ferrovie in Europa e sul Piano industriale.

È poi intervenuto Carlo Carganico, amministratore delegato di Italferr, che ha illustrato come l’esperienza estera e il know how della società d’ingegneria abbiano consentito importanti affermazioni sul mercato internazionale, vincendo spesso la concorrenza di società leader del settore.

Nell’ambito del seminario si è inoltre discusso di come il mondo della diplomazia italiano possa offrire un contributo decisivo allo sviluppo internazionale delle aziende del Paese.