Nuovi successi di Italferr nei territori dell’Africa Subsahariana

Acquisizioni in Congo e in Etiopia

Dopo la firma degli accordi di novembre con la Repubblica del Congo, Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane, rafforza la sua presenza nell’Africa Sub-Sahariana con l'acquisizione di due nuovi contratti nel mese di dicembre 2016.

A seguito di una gara internazionale, Italferr è stata scelta dal Segretariato Generale della Comunità degli stati dell’Africa Centrale (CEEAC) con sede a Libreville in Gabon, per la revisione del progetto definitivo del Ponte ferroviario e stradale della lunghezza di 1500m tra Kinshasa e Brazzaville sul fiume Congo, e del progetto preliminare della linea ferroviaria Kinshasa - Ilabo.

Questi interventi determineranno un sostanziale incremento dei flussi di traffico e la conseguente maggiore integrazione tra i paesi centro africani, contribuendo anche al superamento della condizione di isolamento della Repubblica Democratica del Congo, e dando quindi forte impulso alle politiche degli investimenti infrastrutturali in atto sul territorio.

Sempre nell’area, Italferr sulla base delle conoscenze acquisite del sistema ferroviario Etiope, è stata prescelta per assistere il “The World Food Programme” di Addis Abeba nelle valutazioni tecniche ed economiche per il trasporto via treno degli aiuti umanitari dedicati alle zone colpite dalla siccità del 2016 in Etiopia. Le attività, di forte impatto sociale sui territori interessati, sono iniziate a metà dicembre e si concluderanno nell’Aprile 2017.