Visita dell’AD Carlo Carganico negli uffici Italferr in Arabia Saudita e Qatar

Competenze multidisciplinari nel settore engineering

Giovedì 23 marzo l’AD di Italferr Carlo Carganico si è recato in Arabia Saudita e in Qatar per una visita agli uffici della società a Riyadh e Doha.

A Riyadh, l’Ing. Carganico ha incontrato e si è complimentato per il lavoro svolto con lo staff Italferr impegnato nelle fasi finali delle attività di progettazione del Saudi Landbridge, la linea ferroviaria di 1300 km a doppio binario che unirà Jeddah ad Al Jubail, un progetto ambizioso che ha visto fortemente impegnati tecnici e management dell’azienda nel superare con successo le forti criticità in fase iniziale, nell’adozione di nuove modalità e procedure operative e diversi standard tecnici, richiedendo grande flessibilità e dedizione al lavoro da parte di tutto il personale coinvolto in quello che costituisce il più grande progetto mai acquisito da Italferr all’estero.

L’AD Carganico ha incontrato anche l’Ambasciatore Italiano a Riyadh Luca Ferrari, un incontro durante il quale sono state confermate le intenzioni di Italferr  di consolidare e rafforzare la propria presenza nel Paese.
A Doha, l’Ing. Carganico ha incontrato il team italferr impegnato nello sviluppo del progetto in fase esecutiva della linea rossa nord della metro, e nelle attività di PMC per la realizzazione della nuova linea Light rail di Lusail.

In particolare, Il progetto metro è il primo di Design&Build in cui Italferr si è trovato ad operare come Designer, evidenziando ancor di più le competenze multidisciplinari di Italferr nel settore engineering; le attività di Lusail rappresentano anch’esse un’eccellenza della società e dell’intero Gruppo FS Italiane, ci troviamo infatti di fronte al primo incarico di PMC acquisito da Italferr nel Paese, un’attività di alto livello manageriale e che vede coinvolti colleghi di diverse nazionalità.

La missione è stata utile anche per fare un bilancio delle attività svolte in questi due paesi, l’Area Middle East, infatti, con un volume di ordini e commesse dal 2013 ad oggi pari a circa 200 M€, rappresenta un mercato estremamente importante per Italferr e contribuirà sensibilmente nei prossimi anni al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo ed internazionalizzazione dell’intero Gruppo FS Italiane, veicolando un’immagine della società sempre più autorevole ed affidabile sullo scenario competitivo internazionale.