Nodo di Napoli


Il Nodo di Napoli costituisce uno dei punti fondamentali del sistema ferroviario nazionale, per essere il crocevia di importanti linee provenienti da altri poli nazionali e regionali e del sistema ad Alta Velocità.


Con la realizzazione delle linee, necessarie per l’Alta Velocità, si potrà ottenere, sulla rete ferroviaria esistente, un recupero di capacità utilizzabile per il potenziamento del traffico viaggiatori regionale e comprensoriale e del traffico merci. Inoltre i nuovi margini di esercizio, uniti alla possibilità di separazione e canalizzazione dei traffici per direttrici e per livelli di offerta, conseguenti agli interventi previsti in questo Nodo, consentiranno di migliorare la fluidità della circolazione e di ridurre i conflitti tra traffico viaggiatori a lunga percorrenza, traffico regionale e traffico merci.
In configurazione finale l’assetto infrastrutturale e tecnologico del Nodo di Napoli consentirà di realizzare un modello d’esercizio che ha come obbiettivo primario l’attuazione di un sistema di trasporto caratterizzato da un'elevata integrazione intermodale e plurimodale, da un aumento della capacità complessiva e da un efficientamento dei livelli e degli standard di servizio alla clientela.

Per conseguire gli obiettivi sono stati programmati i seguenti interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico
Nuova linea a Monte del Vesuvio
Al fine di adeguare la Galleria Somma Vesuviana agli standard di sicurezza previsti dal DM 28/10/2005 "Sicurezza nelle gallerie ferroviarie" nel 2015 sono stati affidati nuovi lavori, in esito dei quali a dicembre 2016 sono stati attivati in parte gli impianti di sicurezza, a giugno 2017 sono stati completati, con gestione locale, gli impianti di illuminazione di emergenza, di help point e di diffusione sonora, infine, entro la fine del 2017 interverrà l’ultimazione dei lavori.
Stazione AV di Afragola
L’11.06.2017 la stazione AV di Napoli Afragola è stata attivata per i servizi viaggiatori della linea AV, con un’accessibilità parziale all’edificio di stazione. Il completamento dei locali, alcuni dei quali previsti al grezzo, dell’edificio della Stazione, relativamente ai primi due livelli interverrà entro la fine del 2017. L’appalto in parola, non prevede l’accessibilità al terzo e al quarto livello dell’edificio. Nel corso del 2018, si avvieranno le attività negoziali per i lavori di completamento del terzo e quarto livello. La Stazione di Afragola, in futuro, consentirà lo scambio dei passeggieri tra la linea AV e la linea Napoli Cancello che, nell’ambito degli interventi dell’itinerario Napoli Bari, assicurerà il collegamento con Bari. La stazione AV di Afragola, inoltre, sarà predisposta ad accogliere anche i servizi afferenti alla linea Regionale Circumvesuviana.
Viabilità di accesso alla Stazione AV Napoli Afragola
E’ in corso di realizzazione la viabilità minimale (lett.a art. 6 dell’Accordo Procedimentale tra il Comune di Afragola ed RFI) di accesso alla Stazione AV Napoli Afragola. Nel corso del 2017 è terminata la progettazione della viabilità di completamento (lett.b art. 6 dell’Accordo Procedimentale tra il Comune di Afragola ed RFI) della Stazione di Afragola, e nel corso del secondo semestre 2017 sarà avviata la relativa Conferenza dei Servizi. Si è, invece, nella fase di approvazione della progettazione definitiva delle viabilità di accesso (lett. d,e,f,g art. 6 dell’Accordo Procedimentale tra il Comune di Afragola ed RFI), in esito alla quale entro la fine dell’anno 2017 sarà avviata la Conferenza di Servizi. Infine, nel 2016 sono terminate le attività di progettazione relative alla viabilità Badagnano (lett.c. art. 6 dell’Accordo Procedimentale tra il Comune di Afragola ed RFI), la cui fase realizzativa sarà gestita direttamente dal Comune di Afragola.
Tratta AV/AC Roma-Napoli
Nel primo semestre 2017 si è chiusa la Conferenza di Servizi relativa alla Progettazione Definitiva degli interventi necessari all'adeguamento di alcune delle gallerie della tratta Roma-Napoli agli standard di sicurezza previsti dal DM 28/10/2005 "Sicurezza nelle gallerie ferroviarie", sono terminati gli adeguamenti progettuali, entro la fine del 2017 saranno avviate le attività negoziali. Parallelamente, per le restanti gallerie della Tratta Roma Napoli, stralciate dalla citata Conferenza dei servizi, nel corso del primo semestre 2017si è proceduto alla sviluppo di una nuova progettazione preliminare, la cui approvazione è intervenuta a luglio 2017, con contestuale avvio della progettazione definitiva che sarà conclusa entro la fine del 2017.
Archeologia
Per la viabilità di accesso (lett. d,e,f,g art. 6 dell’Accordo Procedimentale tra il Comune di Afragola ed RFI) alla Stazione AV Napoli Afragola, a giugno 2017 la Soprintendenza ha approvato il progetto delle indagini archeologiche.
Per le Gallerie della Tratta Roma Napoli, stralciate dalla prima conferenza dei Servizi, a maggio 2017 si è trasmesso il Progetto delle Indagini Archeologiche Preventive alla Soprintendenza. Si è in attesa del parere di approvazione per dare avvio alle stesse indagini.