Oman

LAVORI IN CORSO

Multifunctional Consultancy Services for Mineral Line Railway Project - Call Off N°1
Il progetto Mineral Line (ML) ha l’obiettivo di collegare i principali siti minerali dell'Oman che si trovano nella parte sud del Sultanato al porto di Al Duqm, fornendo anche la connettività ferroviaria ai vari centri logistici di petrolio e gas. La progettazione di questa rete ferroviaria dovrà essere conforme agli standard tecnici e funzionali e alle specifiche che garantiscono l'interoperabilità con l'intera rete ferroviaria Oman.
Lo scopo dei servizi del "consulente multifunzionale" è diviso in sei (6) componenti:
Componente A
Revisione, aggiornamento e validazione di precedenti studi, specifiche funzionali, standard tecnici, filosofia di servizio e manutenzione e filosofia commerciale.
Componente B
Sviluppare un piano operativo concettuale per soddisfare i requisiti commerciali della linea mineraria.
Componente C
Sviluppare criteri di progettazione e parametri chiave di tutti i requisiti necessari per il piano operativo concettuale proposto.
Componente D
Simulare e modellare il piano operativo concettuale e il progetto dell'infrastruttura.
Componente E
Preparazione di documenti di gara (opzionale).
Componente F
Esperienza in azienda e coinvolgimento sul progetto di due ingegneri Omaniti.
Italferr è responsabile della Componente A e supporterà la JV per il Componente E.

LAVORI CONCLUSI

The National Railway Project
Nel luglio 2013, a Muscat, presso il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni dell'Oman, Italferr ha firmato il contratto per la progettazione preliminare dell’intera rete ferroviaria del Sultanato.
Le nuove linee avranno una estensione di circa 2.244 km e collegheranno il confine nord dell'Oman con gli Union Arab Emirates (a Al Ain e Khatmat Milahah) e Muscat, e la parte meridionale del Paese con il porto di ad  Duqm e Salalah e il confine sud con lo Yemen.
La progettazione include le opere d’arte, gli  impianti di manutenzione, le stazioni, i sistemi di segnalamento e TLC nonché la definizione delle specifiche tecniche per i costruttori, comprese quelle per il materiale rotabile.
Alla Società è affidato inoltre il compito di sviluppare tutte le attività relative alla valutazione dell’impatto ambientale, con l’ottenimento della relativa approvazione del ministero competente, ed alla gestione dei rapporti con tutti gli stakeholders interferiti dalla ferrovia, fino all'ottenimento dell'approvazione del progetto.
La ferrovia nazionale dell’Oman è destinata a costituire uno degli  elementi centrali nella modernizzazione del sistema dei trasporti  e della distribuzione delle merci del sultanato. I principali flussi di trasporto merci riguardano i container fra i porti e gli hub intermodali, le materie prime dai porti ai centri industriali e l'esportazione di materie prime e semilavorati verso i Paesi della penisola Arabica.
Nell'ambito dello stesso contratto, Italferr, in collaborazione con la facoltà di ingegneria dell'Università "La Sapienza" di Roma, ha realizzato un percorso formativo, della durata di 2 anni, per il trasferimento di know how tecnico specialistico verso gruppi di giovani ingegneri omaniti che ricopriranno in futuro posizioni manageriali nella società ferroviaria nazionale Oman Rail.
Il progetto è è stato terminato a novembre 2016.

Consultancy Services for the Mineral Line Design
Nel luglio 2016, Italferr ha firmato, con Oman Rail, il nuovo incarico di sviluppare il Concept Design per la nuova linea Mineraria, nota come “settore 4d”, lunga 212 km che unirà Amal a Duqm. E’ previsto inoltre lo sviluppo di ulteriori 110 km per la connessione ferroviaria delle miniere di Manji Loadout e Ash Shwaymiyyah.
Il Progetto analizzerà gli aspetti economici, ambientali e operativi con l’obiettivo di identificare il nuovo tracciato. Sarà anche revisionato il tracciato relativo al Segmento 1 tra il deposito ed il porto di Soha.
Le attività sono state terminate a dicembre 2016.