Inaugurazione asse Nord-Sud

Comune di Bologna 

Il 15 giugno 2021 è stato inaugurato il primo tratto dell’intervento denominato Asse Nord-Sud, collegamento viario che si sviluppa nel Comune di Bologna tra Via Bovi Campeggi (lato Sud) e Via de Carracci (lato Nord), con sottoattraversamento della Stazione ferroviaria di Bologna C.le.

L’opera, nel suo complesso, è stata ideata per soddisfare la duplice esigenza di collegare il centro urbano della città di Bologna (lato Sud) con il quartiere Bolognina (lato Nord), collegamento altrimenti interrotto dalla presenza dell’infrastruttura ferroviaria della Stazione di Bologna C.le, ed al contempo consentire la completa funzionalità della Stazione Alta Velocità, garantendo l’accesso carrabile alla stessa.

In questa prima fase saranno aperte al traffico stradale le corsie passanti mentre si prevede l’apertura dell’accesso al k&R entro luglio 2021.

L’infrastruttura di cui trattasi, prevista dagli accordi procedimentali e dalla Conferenza dei Servizi per la realizzazione dell’A.V. nel Nodo di Bologna, rientra tra gli interventi individuati dal Comune di Bologna (deliberazione Odg 146 del 10/5/1999 P.G. 52296/99) nell’ambito della definizione di un nuovo assetto dei trasporti pubblici nell’area bolognese e del progetto urbanistico e di riqualificazione ambientale delle aree ferroviarie dismesse e dismettibili.

Particolarmente complessa è stata la realizzazione del sottoattraversamento dei binari della radice nord di Bologna Centrale, eseguito con la tecnica delle gallerie Milano, con interruzioni puntuali dell’esercizio ferroviario, per consentire la realizzazione per conci delle opere in superficie (palificate e soletta di copertura del sottovia), senza necessità di utilizzo di sostegni provvisori dei binari e con conseguente limitazione delle soggezioni all’esercizio ferroviario.

La cerimonia si è svolta alla presenza dei rappresentanti degli Enti territoriali e del Gruppo FS; in particolare sono intervenuti l'assessore del Comune di Bologna alle Politiche per la mobilità, Claudio Mazzanti, il presidente del Quartiere Navile, Daniele Ara ed il Responsabile Progetti Bologna della Direzione Investimenti di RFI, Rosa Pannetta.

Italferr ha svolto le attività di verifica della progettazione esecutiva sviluppata dall’Appaltatore, la Direzione Lavori e il coordinamento per la sicurezza in cantiere, raggiungendo così un importante risultato.

 

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin