Italferr sottoscrive il contratto per la progettazione definitiva del sistema degli assi di forza per il trasporto pubblico locale, rete filoviaria e strutture connesse, della città di Genova

Italferr, capogruppo del Raggruppamento aggiudicatario, ha sottoscritto il contratto per la progettazione della una nuova Rete filoviaria di Genova.

La gara, bandita dal Comune di Genova, prevede lo sviluppo di assi di forza bidirezionali, articolato sulle principali direttrici del Levante, della Valbisagno, del Centro e del Ponente.

Il sistema filoviario, che integra quello esistente, ha uno sviluppo complessivo di oltre 40 Km, di cui circa il 70% km in sede propria.

Italferr svilupperà parti significative del progetto, quali tracciato, SSE, depositi, parcheggi e studi vari (esercizio, geologia, sismica e archeologia, BIM).

Il contratto, della durata di 3 mesi, prevede la definizione del nuovo sistema di trasporto che percorrerà punti nevralgici della città, centrali e periferici, ottimizzando non solo le caratteristiche tecniche e funzionali del sistema (alimentazione, segnalamento, deposito e manutenzione mezzi), ma anche il suo inserimento urbanistico/paesaggistico e la compatibilità ambientale e architettonica con il contesto interferito. Sin dalla fase di offerta, sono state presentate proposte progettuali a carattere innovativo, nel rispetto delle caratteristiche e livelli qualitativi che il sistema di trasposti dovrà offrire.

L’acquisizione di un’ulteriore referenza nel Mass Transit, rilevante sia come complessità progettuale, sia come impatto e interazione con il territorio interessato, consente di confermare e consolidare il ruolo di Italferr in tale specifico settore, a livello nazionale e internazionale.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin