Attivata la Stazione di Olbia Terranova

Primo passo per il potenziamento dell'offerta del nodo trasportistico

Il 16 dicembre 2021, dopo l’attivazione della parte tecnologica, avvenuta a fine settembre con l’installazione del primo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) della Sardegna, è entrata in funzione, nella città di Olbia, una stazione moderna, funzionale e architettonicamente rappresentativa che ricorda la prua di una nave.

Italferr si è occupata , a seguito di incarico affidato da parte di RFI a inizio 2019, del Collaudo Statico delle strutture portanti della nuova stazione (Fabbricato Viaggiatori, Fabbricato Tecnologico, Pensiline in cemento armato, e un “Totem” in carpenteria metallica); il valore delle opere strutturali collaudate è di circa 5 milioni di euro.

La nuova stazione di Olbia Terranova dispone di tre binari per il servizio viaggiatori e tre binari dedicati alla circolazione dei treni. Per la sua realizzazione sono stati utilizzati più di 150 chilometri di cavi elettrici e oltre 3 mila metri cubi di calcestruzzo per un investimento complessivo di 22 milioni di euro. 

Si tratta di un primo passo importante per il potenziamento dell’offerta commerciale del nodo trasportistico della città, in particolare per le relazioni Olbia-Cagliari/Sassari interessate dalla nuova fermata, che garantirà un sensibile incremento dei livelli di accessibilità al servizio ferroviario cittadino. In continuità con il piano di ampliamento, è prevista anche la realizzazione del collegamento ferroviario con l’aeroporto Costa Smeralda, inserito tra i progetti PNRR.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin