A A A

Un Tempo Nuovo per la Sicurezza

Safety Day Italferr e Crew 2022

La sicurezza, il vero progresso, è innovazione, condivisione, passione.

Il 17 novembre 2022, si è svolto al Museo di Pietrarsa, il Safety Day Italferr e Crew 2022. L’evento, organizzato in modalità mista, ha visto la partecipazione della Presidente Paola Firmi, dell’AD, Andrea Nardinocchi, del management e degli specialisti del settore sicurezza. Un importante momento di condivisione e formazione su un tema cruciale per l’azienda e per le persone che ne fanno parte, che vede l’impegno incessante di un team di professionisti per garantire la diffusione della cultura della sicurezza e l’adozione di comportamenti safety oriented.

La Presidente Italferr ha evidenziato come la Sicurezza sia nel DNA dei ferrovieri"l’agire quotidiano del ferroviere è condizionato, indirizzato e ispirato ai concetti che sono alla base della sicurezza del lavoro, dell’ambiente e della circolazione dei treni". Paola firmi ha ribadito inoltre la necessità di continuare a migliorare e aggiornare i processi e le misure, per essere al passo dei cambiamenti che il mondo del lavoro subisce nella sua trasformazione continua.

La parola è poi passata all’AD, Andrea Nardinocchi che ha posto l’accento sull’importanza della formazione “dobbiamo formare operatori di sicurezza che abbiano la consapevolezza dell’importanza del ruolo che rivestono”, facendo riferimento alle Scuole di Mestiere, percorso attraverso il quale vengono formati gli operatori per la sicurezza. In ambito organizzativo è concreta l’idea di creare un contenitore dove affrontare i temi di sicurezza in maniera globale partendo dai cantieri per arrivare agli uffici. Nardinocchi ha concluso il suo intervento ribadendo che “…non bisogna mai accontentarsi dei risultati raggiunti, è necessario proseguire il cammino intrapreso e giocare sempre all’attacco”.

Testimonial del Safety Day 2022, Domenico Molino, un giovane ufficiale dell’arma dei Carabinieri, con cui il Gruppo FS ha siglato un protocollo d’intesa finalizzato ad avviare una collaborazione duratura e strutturata a tutela della legalità, del contrasto alle infiltrazioni criminali e della sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri delle opere infrastrutturali gestite dal Gruppo.

Il tenente Molino ha posto l’attenzione su preparazione, conoscenza e analisi per una corretta valutazione dei rischi, studiando l’evoluzione delle minacce attraverso l’uso delle tecnologie e del relativo progresso correlato: “…è necessario mettere al centro di tutto l’uomo, mitigando le minacce, avere la consapevolezza del ruolo di leadership”.

La diffusione della cultura della Sicurezza in Italferr è supportata da molteplici iniziative e progetti formativi innovativi, tra cui la Scuola di mestiere della sicurezza, illustrata dal responsabile Sistemi HSQE Field & Safety Operations, Mario Foresta.

Una formazione di alto livello, che vede l’alternarsi di ore d’aula e affiancamento on the job, dedicata ai colleghi più giovani con l’obiettivo di metterli nelle condizioni di assumere l’incarico di ASPP o RSPP, nell’ambito del Servizio di Prevenzione e Protezione, o di Coordinatore sia in fase di progettazione (CSP) che di esecuzione (CSE), per quelle commesse che vedono Italferr impegnata nella gestione tecnico – amministrativa del contratto. 

La giornata del Safety Day si è conclusa con la premiazione dei safety maker 2022, che nel corso dell’anno si sono distinti come ambasciatori della sicurezza.