A A A

Raddoppio Palermo-Catania: progettare il domani valorizzando la “storia”

Scoperta una villa romana nel comune di Vallelunga Pratameno

Uno straordinario complesso archeologico è stato messo in luce nel comune di Vallelunga Pratameno (CL) nel corso delle indagini archeologiche preventive eseguite da Italferr sulla tratta Lercara-Caltanissetta Xirbi della direttrice Palermo-Catania.

Le strutture rinvenute appartengono ad una domus probabilmente articolata in due aree, una “pars rustica” destinata ad accogliere gli spazi utilizzati per la produzione agricola e una “pars dominica”, caratterizzata invece da ambienti residenziali. Lo sviluppo delle ricerche ha permesso di ipotizzare l’esistenza di un vasto appezzamento fondiario, probabilmente appartenuto ad un facoltoso proprietario locale vissuto tra il I e il II sec. d. C.

Le attività sono state eseguite dal nostro team di archeologi in fase di progettazione definitiva del Lotto 3 (Lercara, diramazione Caltanisetta Xirbi) della linea AV Palermo-Catania, opera strategica che si svilupperà principalmente in variante di tracciato rispetto alla linea esistente e consentirà un aumento della velocità di percorrenza, a vantaggio della mobilità della regione siciliana.

Grazie alla stretta collaborazione con la Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Caltanissetta, le attività di scavo proseguiranno con l’obiettivo di individuare l’area archeologica in tutta la sua estensione e di portare avanti il futuro progetto di valorizzazione del sito.

Ancora una volta Italferr si trova ad affrontare la “storia” nel corso della realizzazione delle nuove linee ad Alta Velocità. Il background acquisito nell’individuare le soluzioni più efficaci per risolvere le eventuali interferenze fra le nuove opere ferroviarie e il patrimonio archeologico, oltre che valorizzare i ritrovamenti, diventa un elemento progettuale indispensabile per un approccio consapevole e sensibile nei confronti di infrastrutture strategiche destinate ad apportare importanti trasformazioni del territorio.