A A A

Italferr partner di due progetti innovativi del programma Horizon Europe

La Società si fa trovare pronta alle sfide tecnologiche del futuro

Sono due i progetti comunitari di ricerca e innovazione che coinvolgono Italferr come unico player dell’industria ferroviaria nonché come unico partner italiano di importanti consorzi internazionali.

Il primo progetto, "RECONMATIC Automated tools for the valorisation of construction waste”, riguarda la gestione e la valorizzazione dei rifiuti da demolizione e costruzione (CDW - Construction and Demolition Waste). Il progetto mira a testare, validare ed integrare soluzioni e strumenti innovativi che tengano conto dell'intero ciclo di vita degli edifici e delle infrastrutture. Tra le attività che vedono la nostra Azienda coinvolta in prima linea ci sono: l’approfondimento di tecnologie di automazione e digitalizzazione da integrare nella gestione dei CDW (es. BIM e Digital Twin), l’introduzione di metodologie per l’estensione della vita utile dei componenti costruttivi e la valutazione delle performance di sostenibilità delle soluzioni individuate con approccio al ciclo di vita.

Il secondo progetto, “MOST-H2, Novel metal-organic framework adsorbents for efficient storage of hydrogen”, ha come obiettivo principale lo sviluppo di tecnologie per lo stoccaggio di idrogeno, tramite materiali adsorbenti in grado di operare a determinate condizioni e garantire sia elevate performance, sia costi ed impronta ambientale contenuti. Nello specifico, il progetto mira ad approfondire e dimostrare l’efficacia e la sostenibilità della tecnologia MOF (strutture monolitiche metallo-organiche) e consentirne l’upscaling dalla scala laboratorio verso quella reale (TRL5) attraverso la realizzazione e test di un serbatoio di stoccaggio e rifornimento. Italferr ha il compito di fornire supporto tecnico ai partner nel dimensionamento e validazione del serbatoio MOST-H2 criogenico con una capacità di 500g di H2, oltre a condurre un’analisi tecnico-economica sulla scalabilità e l’integrabilità di tale tecnologia nel settore ferroviario.

La partecipazione a queste iniziative - promosse e coordinate dalla nostra struttura Innovation Program Management – si inserisce nel contesto più ampio del nuovo piano industriale dell’Azienda, con l’innovazione come uno dei fattori abilitanti.

Con le competenze e la multidisciplinarità che è in grado di mettere in campo, la nostra Società si dimostra sempre più competitiva - in Italia come all’estero - e pronta alle sfide tecnologiche del futuro.