A A A

Un nuovo traguardo sulla Palermo-Messina

Abbattuto l’ultimo diaframma della Galleria Naturale S. Ambrogio 

Nella giornata di martedì 20 dicembre, con l’abbattimento del secondo e ultimo diaframma, è stato completato con successo lo scavo di 3.960 m della Galleria Naturale S. Ambrogio, sulla tratta Ogliastrillo-Castelbuono, svolto integralmente con metodo tradizionale, sotto la Direzione Lavori di Italferr, Società del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane.

La nuova galleria, interamente in variante di tracciato a doppio binario, ricade nell’ambito dei lavori per il raddoppio ferroviario della linea Palermo-Messina.

L’evento completa una delle maggiori opere del cantiere di Cefalù e conferisce un nuovo slancio per il prosieguo degli ulteriori interventi previsti in galleria, per poi passare agli impianti tecnologici. Un importante traguardo per Italferr che ha condotto il controllo di tutte le fasi realizzative.

Il prossimo appuntamento sarà l’abbattimento del diaframma della Galleria Cefalù per mezzo della TBM, che da Ogliastrillo realizzerà una delle due canne a singolo binario con scavo meccanizzato e che attualmente ha percorso circa il 13% del tracciato.