A A A

La Stazione Appaltante Italferr conclude la seconda gara per il potenziamento tecnologico della Ferrovia Roma-Lido

Il 12 dicembre scorso, Italferr ha portato a termine, in nome e per conto di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., la procedura negoziale relativa alla progettazione esecutiva e realizzazione di un nuovo sistema di Controllo Centralizzato del Traffico e dello spostamento del telecomando per la Dirigenza Operativa della Trazione Elettrica con relativo sistema di comunicazione dai locali di Garbatella al Posto Centrale di Acilia della ferrovia regionale Roma-Lido.

L’appalto si inserisce nell’ambito del più ampio progetto di ammodernamento della linea regionale ”Roma-Lido” finalizzato a potenziare il trasporto rapido di massa nelle aree urbane e metropolitane e finanziato in favore della Regione Lazio nel Piano Operativo del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020.

Italferr ha gestito interamente la procedura di affidamento, in modalità telematica attraverso il Portale Acquisti, predisponendo i documenti negoziali, svolgendo la gara ed il sub-procedimento di verifica dei requisiti generali, antimafia e tecnico-economici, disponendo l’aggiudicazione efficace e coordinando la stipula del contratto.

L’intervento, aggiudicato all’Impresa ALSTOM FERROVIARIA S.p.A., per un valore pari a circa 2 milioni di euro, si pone importanti obbiettivi per migliorare la linea regionale Roma-Lido, in particolare:

  • migliora le condizioni di confort dei passeggeri con la possibilità di poter assicurare le effettive velocità commerciali;
  • riduce il rischio dei guasti con possibilità di un aumento dell’offerta commerciale;
  • finalizza la centralizzazione dei sistemi di telecomando circolazione e telecomando dell’alimentazione elettrica, nell’ottica di una gestione separata (anche fisicamente) rispetto alla linea metro B;
  • migliora le condizioni di accesso alla infrastruttura ai fini manutentivi.

Con questo affidamento il Gruppo FS Italiane ha rispettato gli impegni presi verso la Regione Lazio, contribuendo al rilancio di una linea fondamentale per l’utenza della Capitale.