A A A

Modelli informativi a supporto della direzione e controllo lavori.

La digitalizzazione del cantiere deve perseguire gli obiettivi di aumentarne la produttività, la qualità delle opere realizzate, la sicurezza e la tutela dell’ambiente. L’utilizzo della metodologia BIM nelle fasi costruttive è parte integrante del processo di efficientamento e miglioramento continuo introdotto da Italferr.

Nell’ottica di digitalizzazione dei processi di supervisione e direzione lavori, attraverso l’implementazione di una gestione informatizzata del cantiere, è possibile perseguire:

  • Un miglioramento netto delle attività di verifica dei progetti costruttivi, della gestione delle modifiche tecniche e delle varianti
  • Un controllo della qualità, della sicurezza e dell’ambiente precisi ed efficienti
  • Un monitoraggio dell’avanzamento dei lavori e della contabilità più veloce e meno soggetto ad errori.

L'utilizzo di opportune piattaforme e ambienti di condivisione dati (ACDat), accessibili anche da strumenti mobile, direttamente in cantiere, garantisce un notevole incremento dell’efficienza e della produttività.

PRINCIPALI FLUSSI DI GESTIONE DIGITALE DEL CANTIERE