A A A

Italferr non solo accompagna l'evoluzione infrastrutturale, ma la anticipa progettando impianti e sistemi tecnologici tradizionali e innovativi destinati alla circolazione ferroviaria, realizzandoli fino alla fase di preesercizio.

Soluzioni integrate per aumentare le potenzialità del traffico e la sicurezza delle reti, consentendo di ridurre i costi di esercizio e manutenzione.

L’impiego di tecnologie innovative ha trovato la sua massima espressione nel nuovo sistema di comando/controllo del traffico denominato ERTMS (European Rail Train Management System) – ETCS (European Traffic Control System) livello 2, che ha avuto la sua prima applicazione europea sulla tratta ad alta velocità Roma-Napoli e la successiva estensione a tutte le tratte AV/AC italiane, realizzando un’avanguardia mondiale.

Tali tecnologie rappresentano il naturale sviluppo di soluzioni impiantistiche tradizionali nel settore della sicurezza della circolazione dei treni, da sempre cardine di tutta la filosofia di Ferrovie dello Stato Italiane: Italferr oggi ne detiene il know how. In tale contesto si inserisce inoltre il nuovo sistema di elettrificazione a 2x25 kV realizzato con requisiti particolarmente performanti, adottato nelle tratte AV/AC.

SEGNALAMENTO FERROVIARIO

GSM-R Global System Mobile-Railway

Sistema di radiotelefonia mobile utilizzato esclusivamente in ambito ferroviario in grado di soddisfare in modo efficiente ed integrato tutte le esigenze di comunicazione voce e di trasmissione dati connesse con l’esercizio ferroviario, compreso il controllo, in sicurezza, della marcia dei treni. Il GSM-R trasmette su una banda di frequenze nella gamma 900 MHz riservata in Europa e consentirà lo scambio dati e informazioni tra i sistemi tecnologici e di segnalamento delle diverse ferrovie europee attraverso un unico standard di comunicazione interoperabile. Attualmente la copertura è di circa 9000 km di linea, a cui si aggiungieranno nel breve altri 1500 km.

ERTMS/ETCS Liv. 2 - European Rail Traffic Management System/ European Train Control System

Sistema di segnalamento specificato dall’Unione Europea con l'obiettivo di definire un sistema che consenta di superare i vincoli finora imposti dai tradizionali sistemi di segnalamento nazionali e che consenta l'interoperabilità tra le reti europee. La prima installazione dell'ERTMS è stata realizzata sulla nuova linea ad Alta Velocità/Alta Capacità Roma-Napoli dove sono state sperimentate le funzionalità del sistema e verificate le performance tecniche, di sicurezza e di affidabilità.

SCMT - Sistema Controllo Marcia Treno

Sistema di protezione della marcia del treno rispetto al segnalamento, alla velocità massima del treno e della pendenza della linea e ai rallentamenti e riduzioni di velocità. Il sistema è composto da trasponder (balise) ed encoder installati lungo linea e da un’antenna di bordo che riceve le informazioni e fornisce energia alla balise durante il passaggio del treno.

ACC - Apparato Centrale Computerizzato

E' il più moderno sistema di controllo e gestione della circolazione dei treni nelle stazioni. Comprende una unità di elaborazione delle logiche di movimento, una unità interfaccia operatore, dotata di video terminali, e un'unità di supporto che gestisce la diagnostica, la manutenzione e le funzioni di servizio. E’ stato attivato in più di 50 stazioni italiane tra cui quelle di Roma Termini, Roma Ostiense, Venezia Mestre, Milano Rogoredo, Pisa C.le, Bologna C.le e Palermo.

SCC - Sistema di Comando e Controllo

E' il più avanzato sistema di gestione integrata a distanza della circolazione in uso in campo ferroviario. Sviluppato per migliorare e garantire la regolarità dei treni nell’ambito del processo di upgrade della qualità dei servizi, consente di gestire in modo integrato la circolazione, la diagnostica e la manutenzione, le informazioni al pubblico, la videosorveglianza e di semplificare le procedure di gestione e ottenere la massima tempestività ed efficacia nella risoluzione dei problemi di circolazione anche su linee ad intenso traffico. L’architettura tecnologica e funzionale del sistema prevede l’esistenza di sale di controllo presenziate, dove sono concentrate le tecnologie e l’organizzazione, e posti periferici solitamente impresenziati (stazioni, posti di comunicazione, posti di movimento ecc) che garantiscono il colloquio tra il posto di comando e le linee gestite.

ACC-M e SCC-M - Apparato Centrale Computerizzato Multistazione e Sistema di Comando e Controllo Multistazione

I sistemi ACC-M e SCC-M, evoluzioni dei due sistemi precedenti, consentono di concentrare in un posto centrale le logiche di sicurezza di un’intera tratta con conseguente miglioramento di affidabilità, manutenibilità e prestazioni complessive.

Impianti ACEI

La sicurezza della circolazione all’interno delle stazioni è garantita dagli impianti ACEI (Apparati Centrali Elettrici ad Itinerari) che realizzano tutte le condizioni di sicurezza con tecnologia elettromeccanica cablata o a relè.

Sistemi di Blocco

La sicurezza dei treni in linea è garantita da varie tipologie di sistemi di blocco automatico. Per le linee ad alta frequentazione, con la necessità di inserire più treni sulle tratte, si utilizza il BAB (Blocco Automatico Banalizzato) a correnti codificate con la ripetizione dei segnali in macchina, mentre per linee a bassa densità di traffico si utilizza il blocco BCA (Blocco Conta Assi). 

CTC Controllo del Traffico Centralizzato

Antesignano dell’innovativo SCC è il CTC (Controllo del Traffico Centralizzato) utilizzato su linee secondarie che consente il telecomando delle stazioni e la gestione della circolazione da un posto centrale. I Passaggi a Livello lungo la linea sono gestiti da sistemi di sicurezza automatici a logica a relè per il comando delle barriere.

ATN Annuncio Treni Numerico

Gli impianti di ATN consentono la trasmissione automatica dell'esatta "Successione Treni" tra stazioni attigue, eliminando le relative comunicazioni telefoniche tra i Dirigenti Movimento e le registrazioni sul modulo in uso.